domenica 20 gennaio 2008

Pattume post humano



Al Post Human Lab, davanti alla modesta attività consultoriale di bitser è stato messo un termovalorizzatore che trasformala spazzatura in polli ruspanti. E' un esempio di solidale abbraccio con i pattumieri campani. Anche la stampa del mondo concreto ha commentato lo straordinario evento.

(...) Ma la spazzatura cult si accumula anche nel mondo parallelo, l'universo virtuale di Second Life. Davanti al consultorio matrimoniale di bitser Scarfiotti (avatar vicinissimo al giornalista Gianluca Nicoletti) stazionano da qualche giorno enormi sacchi neri di spazzatura. È stato montato con rapidità - non terrestre - un Termovalorizzatore Post Humano che sfiata un veleno violaceo nell'isola virtuale. Tra bidoni, fiammelle di falò e sacconi 3D schizzano da una parte all'altra topi velocissimi che si nascondono sotto buste inermi. La fila di rifiuti attende di essere trasformata, e una volta sbucata fuori dal termovalorizzatore, uscirà, come si vede già, sotto forma di geniali galline.(...) (Underworld, spazzatura all' asta...di Francesco Longo da "Il Riformista" del 19/01/08) Leggi qui l' originale

2 commenti:

pinovit ha detto...

Ringrazio pubblicamente, a nome dei concittadini del mio picchiatasti, l'ottimo Carlos, autore della meravigliosa macchina.
Mi domando, tuttavia:

1- i fumi violacei che fuoriescono dal termovalorizzatore sono tossici? L'articolo citato sembra darlo per scontato, e in SL niente lo è per davvero. Potrebbero profumare di violetta oppure essere balsamici... non è dato saperlo a noi avatar, sprovvisti, com'è noto, di capacità olfattive (almeno per ora);

2- i galletti post-monnezza sono commestibili? Esiste ancora nel loro DNA virtuale il ricordo o il segno di scorie pattumieristiche?
(della serie: anche gli avatar mangiano).

Carlos ha detto...

no, no, io ho solo ammassato la monezza, il termovalorizzatore lo ha costruito ferdy ....
i fumi non sono tossici, li ho analizzati con uno spettrofotometro portatile e con un colorimetro. Te lo dimostro perche so che tu mi capirai :))
Se noti virano tra il blu cobalto e il rosa salmone dato dall’ossimioglobina che si ossida
per formare metamioglobina. Analogo processo avviene per la carbossimioglobina, se viene
rimossa l’atmosfera di monossido di carbonio. Ossimioglobina e carbossimioglobina hanno
forte colorazione rossa, data dall’interazione del complesso di ferro (II)con le
molecole di gas (O2
oppure CO), diversamente dalla metamioglobina, di colore giallo-brune.
Per quanto riguarda le galline hanno sapore di diossina,meglio non bollirle pena inquinare nuovamente l'aria.